Partecipa anche tu a Pratoreporter.it! - Dai il tuo contributo, fai sentire la tua voce! - Vuoi essere un giornalista, noi ti diamo la possibilità! - Vuoi bene alla tua città comunicaci le cose che non vanno e quello che vuoi mettere in risalto!
Logo Pratoreporter

"Notizie di Prato su Prato"

Mercoledì, 20 Gennaio 2021 - aggiornato alle 1:15

Prato | Montemurlo | Carmignano | Vaiano | Poggio a Caiano | Vernio | Cantagallo | Italiana | Periferia | Iscriviti gratis al giornale | Visite totali: 1.736.764 - Pagine viste: 18.943.415

90! Tombola! La paura........ di RIDERE!

Per la tua pubblicità qui

8.102

108.978

72

200

Sponsor

Creazione siti web

Di cosa parliamo..

Articoli simili pubblicati

  • A prato un clima d..

    movimenti sotterranei, riposizionamenti, allusioni, dichiarazioni, smentite; per sintetizzare i nostri politic.. Segue

  • ora largo alle id..

    "abbiamo passato mesi ad invocarle anche da prato - afferma cosimo zecchi, dirigente provinciale del pdl.. Segue

  • Prato il congres..

    prato il congresso pdl: sindaco:”dagli amici mi guardi dio...che ai nemici ci penso io! . la p.. Segue

  • Il dopo roberto c..

    il dopo roberto cenni prato, ad un passo dalla fine,trincerato nel paese dei pinocchi editoriale del diret.. Segue

  • Torna indietro
    Prato 20/08/2015 alle 13:30 Firma: L'ultimo dei Moicani www.pratoreporter.it Stampa articolo

    POLITICA PRATO LA POLEMICA STERILE

     

     

     

    LA  POLEMICA  STERILE

    PRATO POLITICA

     

    Dopo poco più di un anno e mezzo dalle elezioni amministrative che hanno cambiato la maggioranza di Governo gli animi non si sono  placati sempre le solite  polemiche sterili mai un sano e proficuo confronto di idee e  di programmi fra i due schieramenti contrapposti.  E pur vero che il clima politico nazionale con i problemi della immigrazione non aiuta, ma a tutto dovrebbe esserci un limite. Se non altro la preoccupazione per la gravissima crisi che assilla Prato, e che sembra non volere ancora finire, dovrebbe far riflettere i  nostri amministratori di maggioranza e minoranza. I dati che ci vengono proposti dai vari centri di studio; a tale proposito, sono, a dir poco, inquietanti. I disoccupati nel prossimo autunno aumenteranno e per i giovani in cerca di un primo stabile impiego le cose andranno ancora peggio. E’ chiaro che nessuno è in possesso della formula magica per risolvere una situazione tanto complessa ma quando non ci sono di aiuto ne la politica ne l’economia dovrebbe guidarci almeno il buon senso. Ed il buon senso dice che  quando la casa brucia la prima ed unica cosa da fare e di adoprarsi tutti, nessuno escluso, per spengere l’incendio, accantonando risentimenti, diversità di vedute e, sopra tutto, interessi di parte. Questo era il senso dell’accorato appello lanciato  daller forze politiche alla Città.  Appello lodato da tutti ma, come spesso accade per i buoni consigli, del tutto disatteso. E che tutto questo accada in una Città come la nostra da sempre abituata ad affrontare i problemi con coraggio, determinazione e, quando è necessario, nella massima concordia non è certo di buon auspicio. C’è solo da augurarsi che il prossimo autunno oltre che l’aggravamento dei problemi per quel che riguarda il lavoro, la produzione industriale, le tasse,l'immigrazione, la sicurezza e l’economia, e quindi per la serenità delle famiglie, i partiti  riportino un po’ di saggezza nell’impazzito mondo della politica cittadina.

     

    L'ultimo dei Moicani

     


    « Torna indietro | Fonte: http://www.pratoreporter.it | Stampa articolo | Condividi: Bookmark and Share

    Foto..

    Commenti

    Siamo spiacenti ma non sono ancora presenti commenti

Lascia un tuo commento sull'articolo

Iscriviti gratis al sito o effettua il login per lasciare il tuo commento!
Come posso lasciare un commento a questo articolo?
  1. Iscriviti gratuitamente al sito di PratoReporter, clicca qui per procedere.
  2. Una volta fatto, accedi alla mail (che hai indicato in fase di registrazione) e convalida l'account appena creato.
  3. Adesso è sufficiente accedere al tuo account, clicca qui per effettuare l'accesso.
  4. Torna all'articolo e vedrai al posto di questo messaggio lo spazio per lasciare il tuo commento.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie tecnici, analitici, di terze parte e di profilazione di terze parti. Clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento