Partecipa anche tu a Pratoreporter.it! - Dai il tuo contributo, fai sentire la tua voce! - Vuoi essere un giornalista, noi ti diamo la possibilità! - Vuoi bene alla tua città comunicaci le cose che non vanno e quello che vuoi mettere in risalto!
Logo Pratoreporter

"Notizie di Musica su Prato"

Lunedì, 16 Dicembre 2019 - aggiornato alle 14:41

90! Tombola! La paura........ di RIDERE!

Per la tua pubblicità qui

13.995

105.238

697

3.095

Sponsor

Creazione siti web

Di cosa parliamo..

Articoli simili pubblicati

  • Don bosco il music..

    raccontare la vita di un santo attraverso un musical. e' andato in scena domenica pomeriggio alle ore 16 press.. Segue

  • Biffoni la musica ..

    90! tombola la paura… di ridere ridere fa bene alla salute il sindaco biffoni la musica .. Segue

  • La politica la mus..

    90! tombola! la paura....di ridere ridere fa bene alla salute la politica e gli elettori la musica e'.. Segue

  • Prato violenta mu..

    prato violenta di lorenzo magni caro lorenzo, ben arrivato nella nostra famiglia:_" la redazione di prator.. Segue

  • Torna indietro
    Musica 22/01/2013 alle 19:27 Firma: Massimiliano Bandini Stampa articolo

    Verso Sanremo 2013: Elio e le storie tese

    Brani: -Dannati forever -La canzone monotona Scheda Riassumere in breve tutta la strepitosa carriera del celebre gruppo milanese non è assolutamente facile, di conseguenza proveremo solo a dare quelli che riteniamo essere gli eventi più salienti che hanno caratterizzato gli Elii in oltre trent'anni di attività. Formatisi fra il 1975 ed il 1980 già durante gli anni del liceo Einstein, il gruppo comincia suonando per la prima volta davanti ad alcune decine di pensionati alla festa del CAF San Siro a Milano in formazione ridotta (Elio stesso era sia chitarrista che cantante ad esempio). È tuttavia in questo primo periodo che il gruppo compone il singolo "Elio" che sarà usato come nome per il gruppo e come pseudonimo da Stefano Belisari. Fra il 1980 ed il 1989 il gruppo non solo allarga la collaborazione musicale: (in questo periodo entreranno a far parte della band i pezzi storici) al basso si sostituiscono a Cortellino prima "Chiosco" e poi "Scaffale" mentre la batteria, inizialmente suonata da "Cosma", verrà sostituita dal mitico Drumlator suonato da Sergio Conforti alias il celeberrimo Rocco Tanica (fratello di Marco che sarà il manager del gruppo), per far spazio nel 1985 al chitarrista Cesareo, che permise ad Elio di dedicarsi solo al canto. Nonostante in questi primi anni il gruppo non esca con un album, riscuote molto successo fra il pubblico di milanese riuscendo, nelle varie serate, a richiamare molte migliaia di spettatori e cominciando anche a farsi conoscere fuori da Milano. Fu proprio durante un concerto a Bologna che il gruppo i conobbe il produttore Claudio Dentes, il quale produrrà il loro primo album, " Elio samanga hukapan kariyana turu" (il titolo è in lingua singalese), che risulterà essere n successo enorme visto che appena uscito vendette più di 100.000 copie (l'album conteneva tutti i brani più famosi della band e nessun inedito). Gli anni '90 videro l'ascesa progressiva del gruppo milanese verso il successo e la definitiva consacrazione all'edizione di Sanremo del '96. Nel '90 il gruppo decise di allargarsi al batterista Christian Meyer e nel '92 pubblica ben due album, "Pipppero" e "Italian rum casusu cikti" (il titolo è in lingua turca). Nel '93, anche seguendo quelle che erano le richieste dei molti fan, il gruppo pubblica un nuovo album, "Esco dal mio corpo ed ho molta paura", in cui sono presenti solo brani inediti del primissimo periodo di attività degli Elii. Il vero successo arriva con l'edizione del 1996 a Sanremo presentata da Baudo. Il gruppo si presenta con la canzone "La terra dei cachi", brano di denuncia nei confronti delle associazioni di stampo mafiose presenti in Italia; inaspettatamente il gruppo riscontra un immediato successo sia fra il pubblico sia fra la critica che indicano gli Elii come sicuri vincitori del Festival. Tuttavia, in un finale convulso in cui Baudo decide di non rendere noti i risultati ufficiali (cosa che gli procurò non poche critiche e che richiese anche un'indagine da parte dei carabinieri), l'edizione del '96 venne vinta dal duo Ron-Tosca con la canzone "Vorrei incontrarti fra cent'anni" con gli Elii solo secondi (anche se si aggiudicarono il premio della critica "Mia Martini"). Gli anni duemila hanno visto una ritirata graduale del gruppo dalle scene della ribalta, limitandosi a far uscire solo qualche singolo e a qualche sporadico concerto, privilegiando le apparizioni televisive (lo stesso Elio parteciperà in qualità di giudice alle ultime tre edizioni di XFactor). Analisi Elio e le storie tese racchiudono una delle più belle storie di collaborazione artistica nel panorama musicale italiano (secondi solo ai Pooh per longevità). Il loro valore musicale è indiscutibile, apprezzati sia dal pubblico sia dalla critica giornalistica. Tutto sta nel vedere come si comporteranno in una competizione musicale dopo un periodo di stallo nella loro carriera; Sanremo rappresenterà per loro il definitivo rilancio artistico o chiuderà un ciclo? Massimiliano Bandini


    « Torna indietro | Fonte: Pratoreporter.it | Stampa articolo | Condividi: Bookmark and Share

    Foto..

    Commenti

    Siamo spiacenti ma non sono ancora presenti commenti

Lascia un tuo commento sull'articolo

Iscriviti gratis al sito o effettua il login per lasciare il tuo commento!
Come posso lasciare un commento a questo articolo?
  1. Iscriviti gratuitamente al sito di PratoReporter, clicca qui per procedere.
  2. Una volta fatto, accedi alla mail (che hai indicato in fase di registrazione) e convalida l'account appena creato.
  3. Adesso è sufficiente accedere al tuo account, clicca qui per effettuare l'accesso.
  4. Torna all'articolo e vedrai al posto di questo messaggio lo spazio per lasciare il tuo commento.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie tecnici, analitici, di terze parte e di profilazione di terze parti. Clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento