Partecipa anche tu a Pratoreporter.it! - Dai il tuo contributo, fai sentire la tua voce! - Vuoi essere un giornalista, noi ti diamo la possibilità! - Vuoi bene alla tua città comunicaci le cose che non vanno e quello che vuoi mettere in risalto!
Logo Pratoreporter

"Notizie di Libri su Prato"

Lunedì, 08 Marzo 2021 - aggiornato alle 10:33

90! Tombola! La paura........ di RIDERE!

Per la tua pubblicità qui

3.314

25.905

371

1.893

Sponsor

Creazione siti web

Di cosa parliamo..

Articoli simili pubblicati

Nessun articolo simile trovato
  • Torna indietro
    Libri 13/02/2014 alle 20:38 Firma: redazione info@pratoreporter.it Stampa articolo

    "Tirari e alzari" La presentazione del libro

    Calamai Vescovo Cenni

     

    Libri Sabato 15 febbraio alle 17,

    Centro Studi Arti visive

    in via San Giorgio 25-27

    La presentazione del libro "Tirari e alzari" sulle macchine da cantiere progettate da Leonardo da Vinci

    sara' presente

    il sindaco di Prato

    Roberto Cenni

    Sabato 22 febbraio alle 17 appuntamento con i ragazzi delle scuole elementari a cui gli esperti mostreranno il funzionamento dei modelli di Leonardo

    Sabato 15 febbraio alle 17 al Centro Studi Arti visive in via San Giorgio 25-27 si terrà la presentazione del libro "Tirari e alzari" sulle macchine da cantiere progettate e realizzate da Leonardo Da Vinci, realizzato da Andrea Bernardoni e Alexander Neuwahl.

    Sabato 22 febbraio alle 17 la serata sarà invece dedicata ai ragazzi delle scuole elementari con esperti che mostreranno il funzionamento dei modelli di Leonardo in mostra.

    “Tirari” e “Alzari” è il volume che apre una collana che intende approfondire gli studi ingegneristici e scientifici di Leonardo da Vinci.

    Con tali termini vengono identificate, in epoca medieva­le i sistemi di sollevamento e spostamento di grossi ma­nufatti quali alzacolonne e gru, spostaobelischi e argani, taglie e tutte quelle macchine conosciute e sviluppate da­gli ingegneri per poter esercitare la propria professione. Gli autori intendono ripercorrere la storia di questi si­stemi, partendo dall’antichità fino al Rinascimento, offrendo una chiave di lettura che compenetra l’inter­pretazione filologica ad un’approfondita analisi fisico-matematica permettendo una visione più completa dei progetti di Leonardo.

    L’introduzione della grafica computerizzata, consente infatti, di studiare e verificare il funzionamento delle macchine di Leonardo, fornendo ipotesi basate su verità storico-scientifiche nel rigoroso rispetto delle fonti. Con tale consapevolezza, vengono presentate quindici schede tecniche in cui si integrano ricostruzioni digitali elabora­te con tecnica 3D, a schemi di funzionamento che ne de­scrivono le caratteristiche di costruzione, funzionamento e utilizzo


    « Torna indietro | Fonte: http://www.pratoreporter.it | Stampa articolo | Condividi: Bookmark and Share

    Foto..

    Commenti

    Siamo spiacenti ma non sono ancora presenti commenti

Lascia un tuo commento sull'articolo

Iscriviti gratis al sito o effettua il login per lasciare il tuo commento!
Come posso lasciare un commento a questo articolo?
  1. Iscriviti gratuitamente al sito di PratoReporter, clicca qui per procedere.
  2. Una volta fatto, accedi alla mail (che hai indicato in fase di registrazione) e convalida l'account appena creato.
  3. Adesso è sufficiente accedere al tuo account, clicca qui per effettuare l'accesso.
  4. Torna all'articolo e vedrai al posto di questo messaggio lo spazio per lasciare il tuo commento.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie tecnici, analitici, di terze parte e di profilazione di terze parti. Clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento