Partecipa anche tu a Pratoreporter.it! - Dai il tuo contributo, fai sentire la tua voce! - Vuoi essere un giornalista, noi ti diamo la possibilità! - Vuoi bene alla tua città comunicaci le cose che non vanno e quello che vuoi mettere in risalto!
Logo Pratoreporter

"Notizie di Lavoro su Prato"

Lunedì, 20 Maggio 2019 - aggiornato alle 14:26

Sanità | Ambiente | Traffico | Lavoro | Iscriviti gratis al giornale | Visite totali: 1.366.399 - Pagine viste: 15.557.524

90! Tombola! La paura........ di RIDERE!

Per la tua pubblicità qui

8.403

103.681

143

1.868

Sponsor

Creazione siti web

Di cosa parliamo..

Nessun tags al momento

Articoli simili pubblicati

Nessun articolo simile trovato
  • Torna indietro
    Lavoro 03/03/2014 alle 13:06 Firma: Diocesi di Prato Stampa articolo

    ARCICONFRATERNITA della MISERICORDIA di PRATO

     

     

     

     

    CINQUANTA GIOVANI COMINCIANO

    OGGI IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

    PRESSO LA MISERICORDIA DI PRATO.

    SARANNO IMPEGNATI PRESSO LA SEDE CENTRALE

    E IN ALCUNE SEZIONI NEL TRASPORTO

    SOCIALE DI ANZIANI E DISABILI

     

     

     

     

     

    Cominciano oggi, lunedì 3 marzo, il servizio civile nazionale presso la Misericordia di Prato cinquanta giovani. Si tratta di ragazzi e ragazze che opereranno presso l’Arciconfraternita: undici nella sede centrale di via Galcianese e gli altri divisi nelle varie sezioni del territorio che ne hanno fatto richiesta.

    Il progetto si chiama «Collegamenti urbani. Azioni di rete nel trasporto sociale di anziani e disabili» e i cinquanta giovani che vi partecipano – selezionati attraverso graduatoria nazionale - saranno impiegati proprio nell’aiuto alla mobilità e agli spostamenti di persone disabili e anziani non autosufficienti: sono oltre 600 le persone che usufruiscono quotidianamente di questo servizio di trasporto della Misericordia, e quasi ottomila quelle che lo richiedono in modo saltuario.

    Dopo un periodo di formazione e affiancamento, i giovani saranno impegnati nelle ambulanze e nei mezzi attrezzati per il trasporto dei pazienti che ne faranno richiesta per ricoveri, analisi, visite specialistiche, dimissioni da presidi sanitari e ospedalieri, trasferimenti verso strutture di socializzazione, scuole o luoghi di lavoro.

    Sul territorio pratese, oltre alla sede centrale, i giovani faranno riferimento alle sezioni di Capalle, Carmignano, Capezzana, Castelnuovo, Chiesanuova, Galciana, Grignano, Iolo, Montemurlo, Oste, Poggio a Caiano, Seano, Vaiano e Vernio.

     

     


    « Torna indietro | Fonte: Pratoreporter.it | Stampa articolo | Condividi: Bookmark and Share

    Foto..

    Commenti

    Siamo spiacenti ma non sono ancora presenti commenti

Lascia un tuo commento sull'articolo

Iscriviti gratis al sito o effettua il login per lasciare il tuo commento!
Come posso lasciare un commento a questo articolo?
  1. Iscriviti gratuitamente al sito di PratoReporter, clicca qui per procedere.
  2. Una volta fatto, accedi alla mail (che hai indicato in fase di registrazione) e convalida l'account appena creato.
  3. Adesso è sufficiente accedere al tuo account, clicca qui per effettuare l'accesso.
  4. Torna all'articolo e vedrai al posto di questo messaggio lo spazio per lasciare il tuo commento.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie tecnici, analitici, di terze parte e di profilazione di terze parti. Clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento