Partecipa anche tu a Pratoreporter.it! - Dai il tuo contributo, fai sentire la tua voce! - Vuoi essere un giornalista, noi ti diamo la possibilità! - Vuoi bene alla tua città comunicaci le cose che non vanno e quello che vuoi mettere in risalto!
Logo Pratoreporter

"Notizie di Cultura su Prato"

Lunedì, 08 Marzo 2021 - aggiornato alle 20:23

90! Tombola! La paura........ di RIDERE!

Per la tua pubblicità qui

3.421

28.021

478

4.009

Sponsor

Creazione siti web

Di cosa parliamo..

Nessun tags al momento

Articoli simili pubblicati

Nessun articolo simile trovato
  • Torna indietro
    Cultura 26/08/2015 alle 20:11 Firma: Alessandro Zella Stampa articolo

    In Basilicata Il Cav. Iuso delegato regionale per la Toscana con il il Presidente Nazionale dell'accademia Bonifaciana

    Il  Cav. Dottor Sante De Angelis, Presidente e Rettore dell’Accademia visiterà due cittadine della Basilicata.   Accompagnato dai Delegati per la regione Basilicata e quelli per le province di Potenza e Matera visiteranno in particolare  Venosa  e Bernalda, dal 18 al 20 settembre prossimo.

    La decisione di visitare  la città di Orazio è maturata da quando il Delegato Regionale dell’Accademia per la Regione Toscana l’Illustre Cav. Paolo IUSO, da anni residente a Firenze,  ha parlato della cittadina Oraziana, all’amico Sante, per le sue bellezze e dell’Istituto  dei Padri Trinitari (Centro di eccellenza per la Riabilitazione e Formazione Professionale per disabili), diretto da Padre Angelo CIPOLLONE da oltre 40 anni.

     Sarà proprio il Cav. IUSO ad accompagnare la delegazione e l’illustre  Ospite durante la sua permanenza  a Venosa  che   non  mancherà  di visitare l’Istituto dei Padri Trinitari  e far conoscere  Padre Angelo, al quale, nella circostanza gli verrà chiesto la presenza del Vescovo Emerito, residente a Venosa, Monsignor  Rocco Talucci, per desiderio dello stesso Rettore dell’Accademia.  

    L’attenzione del  Dottor De Angelis  sarà rivolta, in modo particolare, proprio all’Istituto e alle attività che  i ragazzi  disabili svolgono , delle  quale ha sentito dire un gran bene.

     I giovani, che provengono da tutta la regione Basilicata e da quelle limitrofe, vengono accolti nella struttura     per  farli passare, con intelligenza e amore, da una condizione di passività ad una condizione di autonomia.

     La visita si estenderà  anche alla Domus di Bernalda, accompagnati dallo stesso Padre Angelo.

     Il Dottor De Angelis, al  suo rientro,  comunicherà il risultato della visita e le sue impressioni al Comitato Scientifico, presieduto da S.E. Monsignor CROCI, ed in armonia, decidere di  deliberare l’assegnazione del Premio Nazionale Bonifacio VIII a Padre Angelo e a tutti i suoi ragazzi. Alessandro Zella 


    « Torna indietro | Fonte: Pratoreporter.it | Stampa articolo | Condividi: Bookmark and Share

    Foto..

    Commenti

    Siamo spiacenti ma non sono ancora presenti commenti

Lascia un tuo commento sull'articolo

Iscriviti gratis al sito o effettua il login per lasciare il tuo commento!
Come posso lasciare un commento a questo articolo?
  1. Iscriviti gratuitamente al sito di PratoReporter, clicca qui per procedere.
  2. Una volta fatto, accedi alla mail (che hai indicato in fase di registrazione) e convalida l'account appena creato.
  3. Adesso è sufficiente accedere al tuo account, clicca qui per effettuare l'accesso.
  4. Torna all'articolo e vedrai al posto di questo messaggio lo spazio per lasciare il tuo commento.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie tecnici, analitici, di terze parte e di profilazione di terze parti. Clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento