Partecipa anche tu a Pratoreporter.it! - Dai il tuo contributo, fai sentire la tua voce! - Vuoi essere un giornalista, noi ti diamo la possibilità! - Vuoi bene alla tua città comunicaci le cose che non vanno e quello che vuoi mettere in risalto!
Logo Pratoreporter

"Notizie di Cronaca su Prato"

Mercoledì, 17 Luglio 2019 - aggiornato alle 17:13

Prato | Montemurlo | Carmignano | Vaiano | Poggio a Caiano | Vernio | Cantagallo | Italiana | Periferia | Iscriviti gratis al giornale | Visite totali: 1.407.500 - Pagine viste: 15.913.387

90! Tombola! La paura........ di RIDERE!

Per la tua pubblicità qui

12.062

98.172

671

4.341

Sponsor

Creazione siti web

Di cosa parliamo..

Nessun tags al momento

Articoli simili pubblicati

Nessun articolo simile trovato
  • Torna indietro
    Cronaca 01/10/2015 alle 22:01 Firma: Alessandro Zella Stampa articolo

    MISSIONE COMPIUTA

    Il Cavaliere Paolo IUSO e il MAESTRO  acquarellista Gioacchino GRASSI hanno consegnato il dipinto che ritrae Sua Santita’.

    In una cornice di circa ventimila fedeli, provenienti da tutte le parti del mondo e, di una numerosissima rappresentanza di fedeli di Santa Rita da Cascia, per la benedizione di una gigantesca statua della Santa che il Santo Padre ha benedetto per essere poi trasportata alla Basilica umbra, è stato donato il quadro del pittore di origini Mariottane che vive a Milano.

    L’emozione e l’incredulità, da parte dell’artista, è stata piu’ volte espressa al suo amico Paolo Iuso, al quale lo stesso ha ringraziato per avergli dato questa possibilità che mai avrebbe immaginato potesse realizzare.

    Il posizionamento del gruppo di amici sul Sagrato e la presenza del quadro dell’autore sull’altare, da dove Papa Francesco ha celebrato la funzione, hanno riempito di gioia il cuore dell’artista, il quale non aveva mai partecipato, prima, ad una udienza papale.

    Era la prima volta che  il Grassi metteva piedi nella città eterna e trovarsi catapultato direttamente il piazza San Pietro e addirittura sul Sagrato lo ha commosso incredibilmente.

    Anche gli auguri espressi da coloro i quali, presenti alla cerimonia, hanno visionato l’opera nel momento in cui veniva scartato per consegnarlo agli addetti alla Prefettura vaticana e la successiva consegna al santo Padre hanno  entusiasmato il pittore che nella circostanza ha distribuito ringraziamenti per l’apprezzamento espressogli.

    Il ritorno a Milano, ha detto l’artista, e  la gioia di quanto mi è stato donato in questa giornata, sarà di stimolo, in futuro, per fare meglio ed ancora di piu’, sia in ambito sociale che professionale, aggiungendo” quanto ho vissuto oggi mi sembra un sogno, ma la realtà che mi ha fatto vivere l’amico Paolo IUSO, lo smentisce. Lo ringrazio di cuore, per avermi offerto, oltre alla sua amicizia, il meglio che un amico ti possa offrire. Grazie Paolo.


    « Torna indietro | Fonte: Pratoreporter.it | Stampa articolo | Condividi: Bookmark and Share

    Foto..

    Commenti

    Siamo spiacenti ma non sono ancora presenti commenti

Lascia un tuo commento sull'articolo

Iscriviti gratis al sito o effettua il login per lasciare il tuo commento!
Come posso lasciare un commento a questo articolo?
  1. Iscriviti gratuitamente al sito di PratoReporter, clicca qui per procedere.
  2. Una volta fatto, accedi alla mail (che hai indicato in fase di registrazione) e convalida l'account appena creato.
  3. Adesso è sufficiente accedere al tuo account, clicca qui per effettuare l'accesso.
  4. Torna all'articolo e vedrai al posto di questo messaggio lo spazio per lasciare il tuo commento.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie tecnici, analitici, di terze parte e di profilazione di terze parti. Clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento